Polo da uomo Recensione - Gennaio 2018

Antonio confronta gli quattro ultimi Polo da uomo

Antonio R.
Lacoste
Lacoste
James & Nicholson
James & Nicholson
Polo Ralph Lauren
Polo Ralph Lauren
Napapijri N0YG9J
Napapijri N0YG9J

Con queste polo avrai sempre qualcosa di adatto da mettere senza mai rinunciare alla comodità. Sono tutte maglie a maniche corte in puro cotone.

Vincitore
Lacoste

Lacoste

Risultato del test

10

su 10

Colori Disponibili
Arancione, Bianco, Blu, Rosso, Marrone, Nero, Bianco, Verde, Giallo
Materiale
100% Cotone
Pro

Qualità dei materiali

Contro

Tende a perdere la forma

Qualità-prezzo
James & Nicholson

James & Nicholson

Risultato del test

9

su 10

Colori Disponibili
Arancione, Bianco, Blu,Nero, Rosso, Turchese, Verde
Materiale
Cotone
Pro

Disponibile in una vasta gamma di colori alla moda

Contro

Troppo pesante per essere indossata in estate

Polo Ralph Lauren

Polo Ralph Lauren

Risultato del test

8.8

su 10

Colori Disponibili
Materiale
Pro

Taglio molto bello

Contro

Tende a sformarsi dopo tanti lavaggi

Napapijri N0YG9J

Napapijri N0YG9J

Risultato del test

7

su 10

Colori Disponibili
Arancione, Bianco, Blu, Rosso, Marrone, Nero, Bianco, Verde, Giallo
Materiale
Cotone
Pro

Si mantiene bene anche dopo molti lavaggi

Contro

Aspetto meno elegante

»
«

L'intramontabile classimo d'abbigliamento per uomo: una polo!

La polo da uomo: un classico intramontabile della moda

La polo è uno di quei capi che deve essere sempre presente nel guardaroba di ogni uomo. Anzi, meglio averne diverse, sia nei colori classici (bianco, nero, blu o grigio) che in quelli più alla moda. La sua comodità è unica: da sola può risolvere un’infinità di problemi di abbigliamento e può essere abbinata a quasi tutto. Ho perso il conto delle volte che ho aperto l’armadio pensando „E adesso cosa mi metto?“ e la risposta è stata „Una polo“.

polo da uomo rosa
@SydaProductions/fotolia.com
È una maglietta a maniche corte o lunghe, quindi meno impegnativa di una camicia, con un colletto chiuso da tre bottoni che la rende meno informale di una t-shirt.

È un vero passpartout e la migliore amica di chi, come me, non è un grande appassionato di moda. Va bene per il lavoro, per lo sport e per il tempo libero. È perfetta in tutte le situazioni che richiedono uno stile casual, senza però essere eccessivamente sportiva. Allo stesso modo va bene anche in vari contesti lavorativi, quando non è necessario indossare giacca e cravatta. Pochi capi sono altrettanto versatili.

Provate nella vita di tutti i giorni

Amo le polo perché semplificano la vita e voglio che questa comodità sia totale. Quindi devono mantenersi belle a lungo, pur finendo sempre in lavatrice. Infine, una polo con le maniche corte deve avere una buona traspirabilità. Io le uso tutti i giorni, quindi le ho provate in tutte le situazioni possibili e immaginabili.

Polo da uomo: classiche ma non uguali

Le polo hanno alcune caratteristiche in comune: il colletto, l’apertura sullo scollo con, nella maggioranza dei casi, tre bottoni e un tessuto più spesso di quello delle t-shirt.
Detto questo però, ci sono delle differenze. Prima di tutto il tessuto. Le migliori sono quella in puro cotone, una fibra naturale con una buona traspirazione. Resiste ai lavaggi ad alte temperature e cambia poco nel tempo.

Poi si deve considerare la vestibilità (o, come me, farti aiutare da tua moglie o dalla tua fidanzata). Le maglie „regular“ sono leggermente aderenti, ma garantiscono una buona comodità e libertà dei movimenti e per questo si adattano alla maggior parte delle corporature.
La linea „slim“ è invece più aderente ed elasticizzata, adatta soprattutto ai giovani e a chi non deve nascondere la pancetta. Al contrario, le maglie con vestibilità „comoda“ diventano più ampie dal torace in giù.
Altro aspetto che può creare difficoltà è la taglia. Purtroppo infatti alla stessa taglia non corrispondono sempre le stesse misure. Quindi può andarti bene la M di una marca, ma di un’altra ti serve la L. In questo articolo io cercherò di darti una mano dicendoti se un particolare modello veste come la maggior parte dei capi di abbigliamento, più stretto o più largo.

@Dzha/fotolia.com

L1230-00 a manica corta di Lacoste

Questa è la più classica delle polo. Disponibile nelle taglie dalla S alla XXXL veste normale, prendi quindi la tua solita taglia.
Pro: ha una buona traspirazione e mantiene i colori nel tempo.
Contro: è meglio non lavarla ad alte temperature (max 30°C) o rischia di rovinarsi.

Polo da uomo di James & Nicholson

Una buona marca che realizza maglie in diversi colori dalla S alla XXXL. Ha una vestibilità abbastanza normale, ma se sei a metà tra due taglie ti consiglio di prendere la più piccola.
Pro: disponibile in una vasta gamma di colori alla moda.
Contro: troppo pesante per essere indossata in estate.

Polo uomo N0YG9J di Napapiri

Questa maglia, disponibile in vari colori dalla S alla XXXL, ha una vestibilità slim, quindi è aderente e leggermente elasticizzata. Prendi la tua solita taglia.
Pro: si mantiene molto bene anche con lavaggi ad alte temperature.
Contro: ha un aspetto meno elegante delle altre.

Polo – Basic – Classic – Uomo di Ralph Loren

Una polo dalla S alla XL nei colori classici. Puoi tranquillamente prendere la tua solita taglia.
Pro: è il modello con il logo più piccolo e discreto che, secondo me, è più elegante.
Contro: con il tempo e i lavaggi perde un po‘ la forma.

polo da uomo nera
@KasparsGrinvalds/fotolia.com

I must-have di ogni guardaroba

La migliore in assoluto è ovviamente la polo per eccellenza: quella di Lacoste. Ne ho diverse nel mio armadio e le indosso in tutte le stagioni. Durano anni e uniscono comodità e stile.
Per osare con i colori più audaci e alla moda preferisco invece quelle di James & Nicholson. Vestono alla perfezione pur avendo un prezzo contenuto, quindi vanno bene anche solo per una stagione.

×

Chiudi