Paranco elettrico Recensione - Gennaio 2018

Mario confronta gli quattro ultimi Paranco elettrico

Mario R.
Einhell 2255118 BT-EH 250
Einhell 2255118 BT-EH 250
Silverline tools 748850
Silverline tools 748850
GrecoShop
GrecoShop
Vigor 49730-10
Vigor 49730-10

Di per sé il paranco elettrico rappresenta uno strumento utile da tenere in casa anche per poter svolgere con comodità piccoli lavori di ristrutturazione. Ho effettuato il confronto tra i vari modelli di verricello tenendo conto delle rispettive capacità di carico, della robustezza e della sicurezza garantita dallo strumento. Nel fare ciò, ho provato a sollevare carichi di legna e pellet di diversa portata.

Vincitore
Einhell 2255118 BT-EH 250

Einhell 2255118 BT-EH 250

Risultato del test

10

su 10

Portata
125/250 Kg
Peso
/
Dimensioni
36 x 24,6 x 14 cm
Pro

Protezione termica

Doppia funzione

Buon sistema di sicurezza

Contro

Cavo troppo corto e si attorciglia

Qualità-prezzo
Silverline tools 748850

Silverline tools 748850

Risultato del test

9

su 10

Portata
907 Kg
Peso
7 Kg
Dimensioni
36 x 26 x 16 cm
Pro

Porta carichi molto pesanti

Versatile

Pulsantiera comoda

Contro

Un po' rumoroso

Non professionale

GrecoShop

GrecoShop

Risultato del test

8.5

su 10

Portata
100/200 Kg
Peso
/
Dimensioni
/
Pro

Buoni sistemi di sicurezza

Facile da installare

Pratico e poco ingombrante

Contro

Cavo di alimentazione corto

Vigor 49730-10

Vigor 49730-10

Risultato del test

7.5

su 10

Portata
125 Kg
Peso
25 Kg
Dimensioni
35,3 x 23,4 x 14,5 cm
Pro

Doppia funzione

Silenzioso

Contro

Cavo corto

Cavo elettrico tende ad avvolgersi

»
«

Rendi il lavori di manutenzione meno pesanti con un paranco elettrico!

I montacarichi: l‘ argano e il verricello


Al giorno d’oggi i lavori in casa vengono resi sempre meno pesanti dalla predisposizione di strumenti e dispositivi, che intervengono nel limitare l’utilizzo della forza umana.
Al riguardo, risulta essere particolarmente utile il c.d. paranco elettrico, con il quale poter sollevare o trasportare pesi più o meno grandi ed evitare fastidiosi mal di schiena. Ma non tutti i montacarichi sono uguali e occorre fare un po‘ di chiarezza.
In particolare, l’argano è un montacarichi con cui „sollevare“ il carico, tramite l’utilizzo di un asse verticale; il verricello invece „tira“ il carico e funziona tramite un asse in orizzontale. Entrambe le tipologie possono essere manuali o elettriche. Il paranco manuale è sufficiente laddove occorra portare carichi non troppo pesanti, usufruendo di una leva che faccia scorrere l’asse. Il paranco elettrico invece è ideale se ad esempio occorre sollevare della legna o comunque carichi più pesanti; in questo caso, la forza umana viene completamente sostituita dalla trazione esercitata da un motore.
Se si abita in un palazzo e si è all’ultimo piano ad esempio, è ideale il paranco da balcone con il quale trasportare qualsiasi genere di carico sul balcone della propria abitazione. In genere, il montacarichi da balcone si accompagna da un comodo telecomando che permette di azionare lo strumento direttamente da terra, senza salire prima in casa.


Paranco elettrico, paranco fuori dalla finestra
@WerbeFabrik/pixabay.com

Cosa considerare prima dell’acquisto

Il verricello va scelto sulla base del lavoro in cui esso andrà impiegato e della frequenza dell’utilizzo. A seconda delle personali esigenza variano la portata e le dimensioni dello strumento.

Nello specifico, i criteri da prendere in considerazione al momento dell’acquisto sono rappresentati dal voltaggio, dal wattaggio e dalla capacità di carico. Quest’ultimo parametro può variare a seconda se il cavo viene usato singolarmente o a doppio.

Il tratto caratteristico dello strumento è indubbiamente la comodità offerta nel sollevamento dei pesi. Non è però di poco conto l’aspetto della sicurezza.
In particolare, il paranco elettrico deve essere dotato dei necessari sistemi di sicurezza che impediscano di far oscillare il carico durante il sollevamento e che arrestino immediatamente l’apparecchio in caso di malfunzionamenti o assenza di corrente. Inoltre, le componenti devono far sì che il carico sia ben attaccato al gancio del montacarichi, scongiurando il rischio di cadute pericolose per cose e persone.


Paranco elettrico, argano grande blu
@terimakasih0/pixabay.com

IL TEST: I prodotti a confronto

Silverline tools 748850

Il prodotto ha un cavo di 7,6 mt con meccanismo a bobina e riesce a trasportare carichi fino a 907 Kg. Può essere posto sia su un piano fisso che su un veicolo.
È inoltre dotato di un’utile pulsantiera comandi per gestire i movimenti dell’asse.
Il paranco è abbastanza comodo per un uso non professionale, ma si rivela un po‘ rumoroso durante l’utilizzo.

GrecoShop

Il montacarichi ha un wattaggio di 450 W e riesce a sollevare fino a 100 kg e per 12 mt con tiro singolo e 200 kg per 6 mt con tiro doppio. Si compone di un interruttore che arresta immediatamente la macchina in caso di emergenza e di un freno automatico. È facile da installare, leggero e poco ingombrante.
Tuttavia il cavo di alimentazione è troppo corto.

Einhell 2255118 BT-EH 250

Questo modello supporta fino a 125 kg senza il rullo guida con un’altezza di 17,5 mt, mentre con il rullo solleva fino a 250 kg per 18,5 mt. Il motore è a protezione termica per evitare surriscaldamenti ed è di 500 W. In caso di assenza di corrente, si attiva immediatamente il sistema frenante.
Anche in questo caso il cavo è troppo corto e tende ad attorcigliarsi.


Vigor 49730-10

Si tratta di un modello che può supportare da 125 kg a 250 kg, a seconda dell’utilizzo o meno della carrucola. Il cavo è lungo 3 mt.
Durante l’utilizzo è particolarmente silenzioso ed è un prodotto sufficiente per un uso domestico.
Il cavo tende ad avvolgersi facilmente.

Paranco elettrico, da auto
@bizoo_n/fotolia.com

Conclusioni

Per chi cerca il prodotto migliore, il paranco Einhell soddisfa pienamente queste aspettative. È un modello robusto e solido, ma poco ingombrante e funzionale.
Il paranco elettrico Silverline tools 748850 offre invece il miglior rapporto qualità-prezzo. È più economico e ottimo da tenere sul balcone per sollevare occasionalmente la legna.

×

Chiudi

Mario R.

Interessi

Artigianatao, bricolage, diy.

Biografia

Ciao a tutti sono Mario. Ho ereditato la passione per l'artigianato da mio padre con il quale ho passato la mia infanzia a costruire fantastici oggetti nei materiali più disparati. Ricordo ancora il nostro capanno degli attrezzi pieno degli strumenti più strani! Aiutandolo nel suo lavoro ho accumulato così tanta esperienza che sento il bisogno di condividerla con gli altri per aiutarli a destreggiarsi in questo fantastico mondo. Grazie a Compado ora posso condividere tutto questo con voi!