Idropulitrice Recensione - Febbraio 2018

Luca confronta gli quattro ultimi Idropulitrice

Luca M.
IDROPULITRICE ANNOVI
IDROPULITRICE ANNOVI
Bosch AQT 33-11
Bosch AQT 33-11
Idropulitrice Lavor Galaxy160
Idropulitrice Lavor Galaxy160
Karcher K 2 Basic
Karcher K 2 Basic

Ho avuto modo di provare diverse idropulitrici per esperienza personale, acquistate da me o provate grazie ad altre persone. In base alla facilità d'utilizzo e alle varie funzioni sono potuto arrivare alla conclusione su quale modello sia migliore.

Vincitore
IDROPULITRICE ANNOVI

IDROPULITRICE ANNOVI

Risultato del test

10

su 10

Peso
7 Kg
Dimensioni
50 x 35 x 33 cm
Wattaggio
2100 watt
Pro

Resa ottimale su ampie superfici

Contro

Ingombrante

Qualità-prezzo
Bosch AQT 33-11

Bosch AQT 33-11

Risultato del test

9

su 10

Peso
3 Kg
Dimensioni
36 x 29 x 19 cm
Wattaggio
1350 watt
Pro

Maneggevole

Rapporto qualità-prezzo

Contro

Non adatta a superfici molto ampie

Idropulitrice Lavor Galaxy160

Idropulitrice Lavor Galaxy160

Risultato del test

8.5

su 10

Peso
12 Kg
Dimensioni
54 x 38,5 x 37,5 cm
Wattaggio
2500 watt
Pro

Adatta per ampie superfici

Contro

Dimensioni ingombranti

Karcher K 2 Basic

Karcher K 2 Basic

Risultato del test

8

su 10

Peso
5 Kg
Dimensioni
37 x 34 x 20 cm
Wattaggio
1400 watt
Pro

Resa ottimale su piccole superfici

Contro

Non adatta per grandi superfici

»
«

Scegli la tua idropulitrice!

Idropulitrici: cosa sono e come funzionano

Considerazioni generali sulle idropulitirici

Le idropulitrici sono degli apparecchi professionali che consentono di lavare qualsiasi tipo di superficie e di rimuovere anche lo sporco più ostinato grazie al getto d’acqua molto potente.
Possono essere utilizzate sia in ambiti industriale sia in ambienti domestici e non sono adatte solo per la pulizia dei pavimenti bensì anche per pulire automobili, motociclette e pezzi di ricambio.
Particolarmente indicate per rimuovere sporcizia e muffe, possono essere quindi adoperate sia in ambienti interni sia in quelli esterni.
Sono infine molto utili per pulire le tubature e per scongelarle durante l’inverno, grazie a degli appositi ugelli di cui sono dotate.

Idropulitrici: come scegliere quella corretta?

Cosa tenere presente quando si acquista un‘ idropulitrice

Nel caso in cui dobbiate acquistare un prodotto di questo tipo, dovrete tenere presente alcuni aspetti principali, anche in virtù del fatto che sul mercato ci sono numerosi modelli di idropulitrici, ognuna con le sue caratteristiche.
Il primo consiglio che posso darvi è quello di effettuare l’acquisto da uno specialista, dal momento che questi elettrodomestici raggiungono temperatura elevate, per cui avere un prodotto affidabile è una priorità, onde evitare d’incorrere in incidenti domestici potenzialmente pericolosi.
Un altro aspetto da tenere presente è quello legato alla portata d’acqua e alla pressione: maggiore è la portata maggiore è la resa dell’idropulitrice; avere un prodotto con una pressione molto elevata ma con poca portata risulterebbe poco produttivo.
Una potenza troppo bassa, d’altro canto, genera poco vapore, per cui la resa della pulizia sarà inferiore.
Tenete presente che maggiore è la lunghezza del cavo, maggiore sarà la comodità di utilizzo. Abbiate l’accortezza di acquistare un prodotto con spina italiana, che non necessiti quindi di adattatori, cosa che comporterebbe una resa minore.
tenete presente che, nel caso in cui dobbiate utilizzare il prodotto in un ambiente domestico, una pressione di 140 bar è sufficiente, mentre la portata dev’essere almeno di 300 litri/h.
Infine, controllate che sia dotata di tutti gli accessori di cui avete bisogno.

Quattro modelli di idropulitrici a confronto

Karcher K 2 Basic ad Acqua Fredda

Questo prodotto è dotato di una pressione di 110 ed una portata massima di 30. litri/h. Particolarmente indicata per rimuovere lo sporco da piccole superfici quali biciclette o mobili da giardino.
Pregi: pratica per rimuovere lo sporco da piccole superfici. Difetti: non adatta per grandi superfici.

Annovi Reverberi Tillo

Con una capacità di 480 litri/h, questa idropulitrice ha una resa ottimale.
Dotata di tubo ad alta pressione lungo sei metro e di lanciagetto regolabile, ha un kit schiumogeno ed una spazzola fissa.
La pressione di 160 bar la rende particolarmente adatta per ambienti ampi.
Pregi: resa ottimale su ampie superfici. Difetti: ingombrante

Bosch AQT 33-11

Questo modello pensato dalla Bosch è particolarmente adatto per superfici fino a 50 metri quadri, quali terrazze, viaetti e giardini.
Dotata di una pompa filtro esterno in alluminio e di valvole in acciaio inox, ha una pressione di 110 bar ed una portata di 330 litri di acqua/H.
Dotata inoltre di spegnimento automatico e di una maniglia ergonomica che la rende facilmente trasportabile anche grazie alle dimensioni e al peso ridotti.
Pregi: maneggevole, alta resa su superfici fino a 50 metri quadrati.
Difetti: non adatta a superfici molto ampie.

Lavor Galaxy160 60BAR 2500W

Questo prodotto è dotato di pompa assiale e testata in alluminio a tre pistoni in acciaio ad alta resistenza.
Dotata inoltre di spegnimento automatico e di carrello con manico ergonomico.
Pregi: adatta ad ampie superfici. Difetti: dimensioni ingombranti.

Considerazioni finali sulle idropulitrici

idropulitrice
[email protected]

Con questo articolo ho cercato di darvi dei consigli utili sull’acquisto delle idropulitrici. Nello specifico, ho analizzato quattro diversi modelli dei quali ho evidenziato pregi e difetti.

A mio modo di vedere, il modello migliore è quello proposto dalla Annovi, in quanto consente anche di pulire superfici molto estese grazie al getto d’acua molto potente.
La migliore come rapporto qualità prezzo è l’idripulitrice progettata dalla Bosch, grazie al giusto equilibrio tra maneggevolezza, prestazioni e prezzo.

×

Chiudi