Guanto di crine Recensione - Gennaio 2018

Isabelle confronta gli cinque ultimi Guanto di crine

Isabelle S.
Magit - Guanto a manopola
Magit - Guanto a manopola
IRPot CRINE LK20052
IRPot CRINE LK20052
Aurore bellezza
Aurore bellezza
Hydrea London
Hydrea London
Magit crine di cavallo e spugna di cotone
Magit crine di cavallo e spugna di cotone

Ho scelto e selezionato per voi cinque diversi modelli di guanti per peeling, analizzandone alcune caratteristiche quali qualità del materiale e livello del risultato ottenuto, mettendone in evidenza pregi e difetti e segnalandovi il miglior modello in assoluto e il miglior modello in relazione al rapporto qualità - prezzo.

Vincitore
Magit - Guanto a manopola

Magit - Guanto a manopola

Risultato del test

9

su 10

Numero pezzi
1
Dimensioni
23 x 19 x 1,5 cm
Peso
90,7 g
Pro

materiale di qualità

orlo fatto a mano

Contro

prezzo elevato rispetto alla media dei prodotti omologhi

Qualità-prezzo
IRPot CRINE LK20052

IRPot CRINE LK20052

Risultato del test

8.8

su 10

Numero pezzi
2
Dimensioni
/
Peso
/
Pro

linea semplice

disponibile in varie tonalità di colori

prezzo economico

Contro

qualità del materiale non particolarmente elevata

Aurore bellezza

Aurore bellezza

Risultato del test

8

su 10

Numero pezzi
1
Dimensioni
21 X 15 Cm
Peso
/
Pro

economico rispetto agli altri guanti per peeling della stessa categoria

funzionale

Contro

materiale poco resistente nel tempo

Hydrea London

Hydrea London

Risultato del test

7.5

su 10

Numero pezzi
1
Dimensioni
23 x 15 x 2 cm
Peso
49,9 g
Pro

non aggressivo sulla pelle

pratico da usare

Contro

materiale poco resistente nel tempo

Magit crine di cavallo e spugna di cotone

Magit crine di cavallo e spugna di cotone

Risultato del test

7.2

su 10

Numero pezzi
1
Dimensioni
22 x 12 x 1 cm
Peso
118 g
Pro

delicato sulla pelle

spugna morbida

Contro

materiale poco resistente

»
«

Scegli con noi il miglior guanto di crine sul mercato!

 

Introduzione sul guanto di crine

Considerazioni generali sul guanto di crine

Il guanto di crine è un guanto che consente di rimuovere le cellule morte fino in profondità, donando vigore e benessere alla pelle.
Il suo utilizzo è molto semplice: basta infilarlo nella mano, disponendo il pollice singolarmente e le altre dita tutte assieme, e strofinarlo delicatamente sulla cute, avendo l’accortezza di eseguire questo procedimento con la pelle bagnata, al fine di evitare di danneggiare la vostra pelle.


Guanto di crine e spazzola per peeling
@jackmac34/Pixabay.com
I benefici che si possono trarre dall’utilizzo di questo guanto sono molteplici: oltre allo scrub, infatti, utilizzando un guanto di crine è possibile effettuare il peeling sulla vostra pelle.
Per far scorrere meglio il guanto sulla vostra pelle è consigliabile, prima del trattamento, spalmare un olio, in modo tale che il guanto di crine scorra più agevolmente.
Grazie all’utilizzo di questo guanto potrete inoltre godere di un effetto drenante sulla vostra pelle, stimolando la circolazione sanguigna e rimuovendo le impurità.
Sul mercato esistono diversi modelli di guanto di crine, con prezzi che partono da 2 euro per arrivare fino ad una trentina di euro.
In questo articolo vi darò alcuni consigli utili nel caso in cui abbiate bisogno di acquistare un guanto di crine.

Guanto di crine e spazzola su tavolo blu
@Africa Studio/Fotolia.com

Cinque guanti di crine provati per voi

Consigli utili per l’acquisto di un guanto di crine

Come precedentemente anticipato, sul mercato esistono diversi modelli di guanti per peeling, compresi in una fascia di prezzo che va da 2 euro ad una trentina di euro.
Ovviamente, maggiore è il prezzo, maggiore è la qualità del materiale con cui il guanto di crine è realizzato.

Un primo consiglio che vi do nel caso in cui abbiate intenzione di acquistare un guanto di crine è quello di non effettuare acquisti online, bensì di rivolgervi direttamente in una farmacia o in un’erboristeria, in modo tale da farvi consigliare da uno specialista.

Un altro importante elemento da tenere presente prima di comprare un guanto per peeling è quello relativo al materiale: prima di acquistarlo chiedete informazioni in merito, avendo la certezza di acquistare un modello realizzato con un materiale di qualità, onde evitare che si consumi troppo rapidamente.

Il consiglio che posso darvi, quindi, è quello di trovare un buon compromesso tra qualità e prezzo, nel senso che un guanto troppo economico avrà una durata ridotta nel tempo, per cui, nel caso in cui non vogliate spendere una cifra troppo elevata, potrete orientarvi verso un guanto per peeling di media qualità, che vi permetterà di risparmiare e nello stesso tempo vi darà comunque un buon risultato finale.

Cinque guanti di crine a confronto

Magit – Guanto di crine di cavallo e spugna di cotone, colore grigio

Guanto per peeling disponibile nella tonalità di grigio, pratico e semplice da utilizzare.
Pregi: prezzo economico.
Difetti: materiale poco resistente.

Magit – Guanto a manopola, con crine di cavallo e orlo, fatto a mano, colore bianco

Guanto per pelleing disponibile nella colorazione bianca realizzato a mano.
Pregi: materiale di qualità, orlo fatto a mano.
Difetti: prezzo elevato rispetto alla media dei prodotti omologhi.

IRPot – 2 PZ GUANTO di CRINE LK20052 VARI COLORI

Modello di guanto di crine disponibile in diverse tonalità di colori.
Pregi: linea semplice, disponibile in varie tonalità di colori, prezzo economico rispetto ai prodotti omologhi.
Difetti: qualità del materiale non particolarmente elevata.

Aurore bellezza: Guanto di crine 21 x 15 cm

Guanto di crine realizzato nelle dimensioni 21 x 15 cm e disponibile nella colorazione bianca.
Pregi: economico rispetto agli altri guanti per peeling della stessa categoria.
Difetti: materiale poco resistente nel tempo.

Hydrea London – Organic Egyptian Loofah, Guanto esfoliante in spugna di luffa

Guanto bianco per peeling dalla linea semplice ed essenziale.
Pregi: prezzo economico rispetto agli altri guanti di crine della stessa categoria.
Difetti: materiale poco resistente nel tempo.

Conclusioni finali sui guanti di crine

Considerazioni conclusive sui guanti per peeling

In questo articolo ho cercato di darvi alcuni consigli utili nel caso in cui abbiate in previsione di acquistare un guanto per peeling; nello specifico, ho messo a confronto per voi cinque diversi modelli di guanti per peeling, analizzandone le caratteristiche tecniche e mettendo in evidenza pregi e difetti per ciascun modello di guanto per peeling che ho analizzato.

Da questo test posso dedurre che il miglior modello di guanto per peeling è il Magit – Guanto per peeling a manopola, con crine di cavallo e orlo, fatto a mano, colore bianco, particolarmente ergonomico, realizzato a mano e con materiale di qualità, per cui particolarmente resistente nel tempo e funzionale allo scopo per cui viene utilizzato.

Il miglior modello come rapporto qualità – prezzo è il guanto di crine IRPot – 2 PZ GUANTO CRINE LK20052  disponibile in diverse tonalità di colore e pratico da usare, che garantisce un buon risultato finale, il tutto ad un prezzo di mercato molto conveniente rispetto ai guanti di crine della stessa categoria.

×

Chiudi