Smalto amaro per unghie Recensione - Gennaio 2018

Isabelle confronta gli cinque ultimi Smalto amaro per unghie

Isabelle S.
Mavala Stop
Mavala Stop
Nded
Nded
Vitry
Vitry
Trind
Trind
Orly
Orly

Ho provato uno smalto amaro per unghie dietro l'altro per combattere l' onicofagia, a volte perché non trovavo quello che avevo finito, altre perché ne avevo comprato uno poco efficace. La valutazione di uno smalto amaro per unghie per me dipende dalla durata del sapore sull'unghia e dalla sua intensità. Inoltre deve essere resistente, perché se si scheggia subito perde molto della sua efficacia.

Vincitore
Mavala Stop

Mavala Stop

Risultato del test

10

su 10

Contenuto
10 ml
Adatto per
Da 3 anni in su
Tipo di sapore
Amaro
Pro

forte sapore

adatto per i bambini

dura circa due giorni

Contro

basta avvicinare le unghie alla bocca o toccare il cibo per sentirne il sapore e rende difficile mangiare qualcosa con le mani

Qualità-prezzo
Nded

Nded

Risultato del test

9

su 10

Contenuto
9 ml
Adatto per
/
Tipo di sapore
Amaro
Pro

economico

Contro

non ha molto sapore

Vitry

Vitry

Risultato del test

8.8

su 10

Contenuto
9 ml
Adatto per
Per adulti e bambini
Tipo di sapore
Amaro
Pro

forte sapore

resistenza anche in caso di lavaggio

Contro

sapore intacca anche il cibo

Trind

Trind

Risultato del test

8

su 10

Contenuto
9 ml
Adatto per
/
Tipo di sapore
Amaro
Pro

effetto rinforzante

Contro

poca resistenza

deve essere applicato ogni giorno

lascia un pessimo sapore anche solo avvicinando le mani alla bocca

Orly

Orly

Risultato del test

7.8

su 10

Contenuto
10 ml
Adatto per
Per adulti e bambini
Tipo di sapore
Amaro
Pro

prezzo conveniente

Contro

poca resistenza

»
«

Desideri smettere di mangiarti le unghie? Uno smalto amaro per unghie può essere la soluzione giusta!


Cos’è l‘ onicofagia e come sconfiggerla


L‘onicofagia è la brutta abitudine di mangiarsi le unghie. Si inizia generalmente da bambini e molte persone continuano anche da adulti. Il problema più evidente è estetico: le unghie sono brutte da vedere e non è possibile fare la manicure. Tuttavia esistono conseguenze più gravi: mangiarsi le unghie danneggia anche la pelle aumentando il rischio di infezione.


Smalto amaro per unghie mani
@andreas160578/Pixabay.com

Liberarsi dall‘ onicofagia è difficile, soprattutto perché chi si mangia le unghie per abitudine spesso lo fa senza rendersene conto. Per questo la sola forza di volontà non basta.
Anch’io ho avuto questo vizio per anni, poi mi sono innamorata della french manicure. Così ho deciso che era ora di smettere. Nonostante fossi molto motivata, finivo continuamente a mordicchiarmi le unghie mentre ero sovrappensiero.


Smalto amaro per unghie smalto rosso
@pexels/pixabay.com

Alla fine ce l’ho fatta ricorrendo a un rimedio semplicissimo, economico e facile da adottare: uno smalto amaro per unghie. Si tratta di uno smalto trasparente (adatto quindi anche agli uomini) dal pessimo sapore. Diventa impossibile mangiarsi le unghie senza accorgersene e alcuni sono talmente disgustosi da far desistere praticamente chiunque. Ovviamente, gusto a parte, sono totalmente innocui.
Grazie allo smalto amaro per unghie in poco tempo mi sono tolta il vizio e ho visto le mie unghie finalmente crescere e dare alle mie mani un aspetto molto più curato e attraente.

Io ho usato lo smalto amaro per unghie

È un circolo vizioso inoltre: lo stress porta a mangiarsi le unghie e provoca altro stress perchè più le si mangia più ci si stressa e più si continua a mangiarle. Penso che chiunque l’abbia provato se ne renda conto. Lo smalto amaro per unghie mi aiutato a risolvere questo problema.

Acquista lo smalto amaro per unghie più adatto a te

In base alla mia esperienza, ho suddiviso gli smalti per l‘ onicofagia in due tipologie: quelli per il trattamento d’urto, da usare all’inizio, e quelli „di mantenimento“, da usare alla fine o per le ricadute.
Quindi per prima cosa devi capire a che punto sei: ti mangi le unghie continuamente o ti sei già tolto in buona parte questo vizio e lo smalto amaro per unghie ti serve solo sporadicamente (nei periodi di stress). Nel primo caso, devi prenderne uno dal sapore molto forte e che resista a lungo, nel secondo opta per uno più leggero ed economico.
Se oltre che mangiucchiate le tue unghie sono anche fragili, scegline uno che sia anche rinforzante, così prenderai due piccioni con una fava.
E non farti problemi a cambiarlo: se vedi che nonostante lo smalto amaro per unghie continui a mangiarle, vuol dire che non va bene per te e devi provarne un altro.

5 smalti amari per smette di mangiarsi le unghie

Qui di seguito trovi consigli sia per lo smalto amaro per unghie forte, per chi proprio non riesce a smettere di mangiarsi le unghie, sia per quello che io tengo sempre a portata di mano nel mio beauty case, per quando lo stress e l’ansia mi fanno venire la tentazione di rovinarmi la manicure.
Alcuni smalti sono adatti anche ai bambini piccoli, a partire dai tre anni, e possono essere impiegati per combattere l‘ onicofagia appena insorge o per far passare ai bimbi il vizio di succhiarsi il pollice.

Smalto amaro per unghie Mavala Stop

Uno smalto amaro per unghie dal sapore così orribile che è impossibile non smettere.
Pro: forte sapore
adatto per i bambini
dura circa due giorni
Contro: basta avvicinare le unghie alla bocca o toccare il cibo per sentirne il sapore e rende difficile mangiare qualcosa con le mani

Smalto amaro di Nded

Questo smalto è adatto solo a chi ha smesso di mangiarsi le unghie e non vuole rischiare di ricadere nell‘ onicofagia.
Pro: economico
Contro: non ha molto sapore

Smalto rinforzante anti-bite di Trind

Questo smalto amaro per unghie ha anche un’azione rinforzante, adatto a chi ha unghie che si rompono o sfaldano. Così quando avrai smesso di mangiarle saranno anche già pronte per la tua nuova manicure.
Pro: effetto rinforzante
Contro: poca resistenza, deve essere applicato ogni giorno
lascia un pessimo sapore anche solo avvicinando le mani alla bocca

No Bite di Orly

Un altro smalto amaro per unghie da tenere sempre a portata di mano. Una volta messo il suo effetto non dura tanto, ma abbastanza da evitarti di ricominciare da capo con l’onicofagia.
Pro: prezzo conveniente
Contro: poca resistenza

Smalto amaro per onicofagia di Vitry

Questo è uno smalto molto efficacie per smettere di mangiarsi le unghie, che non lascia scampo a nessuno.
Pro: forte sapore
resistenza anche in caso di lavaggio frequente della mani (due o tre giorni)
adatto ai bambini
Contro: sapore molto persistente, che intacca anche il cibo che tocchi con le mani

Le armi migliori contro l‘ onicofagia

Per liberarmi dell‘ onicofagia io ho usato lo smalto amaro per unghie Mavala Stop. Il sapore è veramente insopportabile. Prima ancora di mordere l’unghia quel gusto orribile mi faceva notare cosa stavo facendo e mi dissuadeva dal farlo.
Se però vuoi uno smalto amaro per unghie da usare solo ogni tanto, per evitare di ricominciare, puoi usare quello di Nded. Io lo stendo a volte direttamente sopra la mia manicure per proteggerla dalle tentazioni.

×

Chiudi