Burriera Recensione - Gennaio 2018

Chiara confronta gli quattro ultimi Burriera

Chiara A.
Tescoma 428630
Tescoma 428630
Rotho Burriera porta burro Fresh
Rotho Burriera porta burro Fresh
Luminarc 60118
Luminarc 60118
Arcoroc Mucca Burriera
Arcoroc Mucca Burriera

Confesso che nell'effettuare i test su 5 burriere diverse mi sono sentito un po' come Homer Simpson, quando davanti al Signor Burns si accende un panetto di burro per fumarselo, al di là di questo mi sono limitato a cucinare dei piatti che contenessero il burro, dopo averlo conservato anche per più giorni negli appositi contenitori per verificare il sapore, testando anche la comodità e la maneggevolezza delle diverse burriere. Ho tenuto in conto per la valutazione la resistenza e il tipo di materiale utilizzato e non l'estetica, che non sempre è garante di un ottimo prodotto, soprattutto per ciò che riguarda il cibo.

Vincitore
Tescoma 428630

Tescoma 428630

Risultato del test

10

su 10

Dimensioni
Peso
Materiale
Pro

Materiali

Contro

Tende a graffiarsi facilmente

Qualità-prezzo
Rotho Burriera porta burro Fresh

Rotho Burriera porta burro Fresh

Risultato del test

9

su 10

Dimensioni
18 x 9,5 x 6,5 cm
Peso
82 gr
Materiale
Materiale plastico di ottima qualità (SAN)
Pro

Lavabile in lavastoviglie

Contro

Fragile

Luminarc 60118

Luminarc 60118

Risultato del test

8

su 10

Dimensioni
17 x 10 x 7 cm
Peso
599 gr
Materiale
Vetro
Pro

Resistente agli shock termici

Contro

Materiale poco resistente agli urti pesanti

Arcoroc Mucca Burriera

Arcoroc Mucca Burriera

Risultato del test

7.2

su 10

Dimensioni
17 x 10,5 x 7 cm
Peso
640 gr
Materiale
Vetro
Pro

Design

Spaziosa

Contro

Non adatto a frigoriferi troppo pieni

Materiale poco resistente agli urti pesanti

»
«

Scegli con noi la burriera più adatta ai tuoi gusti!

Il burro è un prodotto sano ma bisogna assolutamente usarne con cautela, per via delle sue proprietà infatti, può recar danno se consumato in dosi eccessive, ed è per questo che va sempre conservato con cura.

Nonostante ciò, è un alimento che consente di cucinare svariati prodotti, ed è per questo che è sempre consigliato di tenerlo in una burriera, un comodo contenitore che ne preserva la freschezza e le proprietà culinarie, senza far si che si alteri il sapore o la qualità.

 Burriera con burro da spalmare
@doornekamph/Pixabay.com

I criteri importanti al momento dell’acquisto

I criteri importanti quando si deve acquistare una burriera sono molteplici e vari, si parte dal materiale in cui è stata prodotta la burriera, fino al design (per chi volesse conservare una certa immagine a tavola), e la grandezza, che deve essere adatta alle misure e allo spazio disponibile nel frigorifero, e ultimo, ma non meno importante, come si è rivelato nel mio caso, il tener conto se si è una persona distratta e poco attenta, poi capiremo perché.

pane e burro
@congerdesign/Pixabay.com

Le burriere a confronto

Ed eccoci finalmente entrare nel vivo del test, i cui risultati sono arrivati non senza qualche sorpresa, e qualche danno irreparabile, e come ho già accennato, questa è una caratteristica da non sottovalutare:

Rotho Burriera porta burro Fresh

completamente fatta in materiale plastico (SAN), si è dimostrata un contenitore per burro ideale, molto comodo da portare in tavola, coperchio perfettamente trasparente. È un contenitore per alimenti privo di BPA, la doppia clip laterale a incastro consente una facile chiusura ermetica e mantiene il burro fresco, come appena comprato. Facilmente lavabile in lavastoviglie. Unica pecca la fragilità, si potrebbe rompere facilmente se non si fa attenzione, ma se cade resiste il più delle volte.

Luminarc 60118

è una burriera con coperchio, completamente fatta in vetro, un piccolo gioiello resistente agli shock termici e abbastanza resistente agli urti leggeri. È possibile usare sia la parte inferiore piatta che la parte superiore fonda, ottima per conservare qualunque tipo di burro di qualunque grandezza. Purtroppo mi è scivolata a terra e si è distrutta in mille pezzi, ed è questa l’unica pecca: benché economica e a portata delle tasche di tutti, non è per niente adatta per le persone distratte.

Arcoroc Mucca Burriera

materiale in vetro, con disegno della mucca sul fondo, ottima per conservare il burro, capiente e spaziosa, di ottima manifattura. Il coperchio non presenta maniglie e non sono riuscito a chiuderlo bene, e il giorno dopo appena ho aperto il frigo è scivolato a terra frantumandosi (fuori due!). Contro: non adatto alle persone distratte o a frigoriferi troppo pieni.

Tescoma Burriera

è una Burriera in acciaio molto elegante, un cuore al centro decorato con serigrafia manuale. Ottima per conservare burro in quantità maggiore, elegante da portare a tavola, facile da usare, l’apposita maniglia ne favorisce l’apertura, l’unica pecca è il materiale che si graffia facilmente.


Burro su Farina
@markusspiske/Pixabay.com

Qual è la migliore burriera in assoluto?

Per quanto riguarda il rapporto qualità/prezzo, la migliore è Rhoto, i due incastri sui lati la rendono ermetica e sicura, e la costituzione in plastica, rende difficile se non quasi impossibile danneggiarla, in più il prezzo è davvero alla portata di tutti.

Migliore in assoluto è invece la Tescoma 428630, che per l‘ efficacia protettiva del materiale risulta essere davvero un recipiente che conserva il burro in maniera ottimale, pratico da riporre in frigo (indistruttibile anche per le persone più distratte come me) e molto igienico perché lavabile con facilità anche per chi è più pigro.

×

Chiudi