macchina per la pasta Recensione - Febbraio 2018

Giovanni confronta gli tre ultimi macchina per la pasta

Giovanni C.
Marcato Classic Atlas 150
Marcato Classic Atlas 150
Melchioni Family 118700050
Melchioni Family 118700050
Macchina Pasta Titania 190 Imperia
Macchina Pasta Titania 190 Imperia

Il primo passo è stato ovviamente quello di testare apparecchi diversi, prima di scegliere l'impastatrice più adatta a me e ai miei talenti culinari. Per ora mi sono messa alla prova con una macchina per la pasta manuale, per poi più in là passare forse a sperimentare anche un modello automatico. Innanzitutto ho ricercato facilità d'uso e minor sforzo da impiegare durante il processo di lavorazione e ho verificato la robustezza dei materiali immaginandone la durata nel tempo; di seguito sono passata a valutare il kit di accessori in dotazione e, dopo aver sperimentato la praticità di smontaggio e pulizia, ho preso infine la decisione e completato il mio acquisto.

Vincitore
Marcato Classic Atlas 150

Marcato Classic Atlas 150

Risultato del test

10

su 10

Dimensioni
/
Materiale
Cromo
Peso
/
Pro

regolatore di spessore

modello classico, solido ed affidabile

Contro

pezzi della macchina non adatti ad essere lavati in lavastoviglie

Qualità-prezzo
Melchioni Family 118700050

Melchioni Family 118700050

Risultato del test

9

su 10

Dimensioni
21,2 x 20,6 x 15,8 cm
Materiale
/
Peso
2,5 Kg
Pro

macchina solida e regolabile

prodotto economico

Contro

scarsamente accessoriata

Macchina Pasta Titania 190 Imperia

Macchina Pasta Titania 190 Imperia

Risultato del test

8.6

su 10

Dimensioni
22,9 x 15,2 x 15,2 cm
Materiale
Plastica
Peso
454 g
Pro

Garanzia del marchio

Facile da usare

Contro

Corsa corta

»
«

Rivivi la tradizione della pasta fresca, scegli una macchina per la pasta!

Macchina per la pasta: innovare nel solco della tradizione

Se la tradizione culinaria italiana riconosce nella pasta il suo punto di forza, il segreto e il tratto distintivo della sua gastronomia, lo stesso vale per l’eredità lasciata alle nostre famiglie dai piatti di una cucina antica. Chi non ha assistito, prima del pranzo della domenica e mentre il pentolone del ragù borbottava sul fuoco, al rito della preparazione della pasta fresca fatta in casa, piatto forte della tavola e gran vanto della nonna?
Ma anche quando al mattarello di lontana memoria e agli utensili infarinati si sostituisce un modello di macchina per la pasta di ultima generazione, il gioco è fatto e la genuinità di un pasto prelibato è di nuovo a portata di forchetta. Ce n’è per tutti i gusti e le esigenze, macchine manuali o elettriche, ma senza dubbio con l’aiuto della tecnologia il risparmio di fatica è assicurato per tutti.
I modelli disponibili sono per lo più prodotti da case italiane, aziende leader nel settore che negli anni hanno cercato di rispondere a diverse necessità: ecco allora la macchina per la pasta con manovella o quella dotata di pulsante, oppure per i più tecnologici, sfaticati o che comunque hanno meno tempo a disposizione, quelle automatiche e con motore elettrico integrato. Dunque, partendo dalla mia passione per la pasta fatta in casa, ho deciso anch’io di dotarmi di un elettrodomestico che mi aiutasse a preparare i primi piatti di una volta per provare ad imbandire la tavola della domenica proprio come allora.

Scelta di una macchina per la pasta: requisiti e funzioni

Per garantire una buona durata nel tempo un’impastatrice che si rispetti deve innanzitutto contare su qualità e solidità del materiale, quindi nella mia selezione ho puntato sulla resistenza e inossidabilità dell’acciaio cromato. A tale proposito il consiglio è comunque quello di assicurare alla vostra macchina per la pasta un’igiene e una manutenzione corretta e costante, così come particolare cura va prestata nelle operazioni di montaggio e smontaggio dei pezzi.

Per sfruttare al meglio le potenzialità del vostro apparecchio sono da preferire i modelli riccamente accessoriati, che vi consentiranno di dare sfogo a fantasia e creatività durante le vostre preparazioni. Senza dimenticare che maggiore è la gamma di optional a disposizione più il costo sale. Infine, per la mia esperienza, anche un tocco di classe nel design non guasta, così da unire alla praticità e funzionalità dell’apparecchio un’estetica elegante.

Test di comparazione fra marche e modelli differenti

Sulla base dei criteri appena esposti ho considerato cinque diversi modelli di macchina per la pasta manuale, esaminandone tutte le caratteristiche all’interno di una fascia di prezzo piuttosto omogenea, dalla più economica Melchioni family alla Innovee Pasta Maker, diversamente accessoriata e multifunzione.

Marcato Classic Atlas 150 Cromo

Utile a realizzare almeno tre diversi formati di pasta grazie al suo regolatore di spessore, l’impastatrice Atlas rappresenta un modello classico, solido ed affidabile, caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo. Va però prestata particolare attenzione nelle operazioni di pulizia: una volta smontati, i pezzi non possono essere lavati in lavastoviglie né puliti con oggetti metallici, ma esclusivamente con pennellini o stuzzicadenti.

Macchina Pasta Titania 190 Imperia

Marchio certificato di lunga tradizione, Imperia propone questa macchina per la pasta di piccole dimensioni, resistente e facile da usare. Oltre agli accessori, c’è la possibilità di aggiungere anche il motorino e trasformarla così in un’impastatrice elettrica. Unica pecca, la corsa un po‘ corta che fa la maniglia nel suo giro la rende poco stabile portandola a staccarsi con facilità.

Melchioni Family 118700050

Modello ideale per chi intende spendere poco senza rinunciare a una buona riuscita. Soddisfacente il rapporto qualità/prezzo per questa macchina basica, ma solida e regolabile. Forse scarsamente accessoriata per chi è alla ricerca di risultati un po‘ più professionali.


Qualche consiglio finale per l’acquisto

Per la vostra spesa disponete di un budget ridotto ma non intendete rinunciare a un piccolo elettrodomestico che vi aiuti nei vostri manicaretti? La macchina per la pasta proposta da Marcato è quello che cercate: buona resa accanto alla semplicità di un modello base. Per chi invece vuole assicurarsi un prodotto anche più costoso, ma di sicura affidabilità e con una selezione di accessori più ampia, la scelta non potrà che ricadere sulla Innovee Melchioni.

×

Chiudi