Yogurtiera Recensione - Ottobre 2017

Eleonora confronta gli cinque ultimi Yogurtiera

Eleonora D.
CuisinArt YM400E
CuisinArt YM400E
Moulinex YG231E32 Yogurteo
Moulinex YG231E32 Yogurteo
Severin JG 3519
Severin JG 3519
Ariete Yogurella
Ariete Yogurella
Rosenstein & Söhne PE1784-944
Rosenstein & Söhne PE1784-944

Di yogurtiere in commercio ce ne sono tante. Per capire quale potesse fare al caso mio ho messo a confronto caratteristiche tecniche, design, prezzo e metodo di funzionamento di cinque diversi prodotti, appartenenti ad altrettanti marchi di elettrodomestici e ho tratto le mie conclusioni.

Vincitore
CuisinArt YM400E

CuisinArt YM400E

Risultato del test

10

su 10

Capienza
2 L
Potenza
40 W
Dimensioni
23 x 30 x 14,5 cm
Pro

Può produrre anche formaggi

Spegnimento automatico

Contro

Prezzo alto

Qualità-prezzo
Moulinex YG231E32 Yogurteo

Moulinex YG231E32 Yogurteo

Risultato del test

9

su 10

Capienza
1,12 L
Potenza
13 W
Dimensioni
26,4 x 26 x 20 cm
Pro

Programmazione a lungo termine

Capiente

Contro

Un po' ingombrante

Severin JG 3519

Severin JG 3519

Risultato del test

8.5

su 10

Capienza
1 L
Potenza
13 W
Dimensioni
23,3 x 22,7 x 11,2 cm
Pro

Preparazione rapida

Bassi consumi

Contro

Nessuna spia per indicare la fine della preparazione

Ariete Yogurella

Ariete Yogurella

Risultato del test

8

su 10

Capienza
1 L
Potenza
20 W
Dimensioni
17 x 17 x 19 cm
Pro

Occupa poco spazio

Pratica

Contro

Tempo di preparazione lungo

Rosenstein & Söhne PE1784-944

Rosenstein & Söhne PE1784-944

Risultato del test

7.5

su 10

Capienza
1 L
Potenza
/
Dimensioni
/
Pro

Facile da usare

Contro

Si surriscalda eccessivamente

»
«

Scegli la tua yogurtiera!

Cos’è una yogurtiera

Come il nome stesso suggerisce, la yogurtiera è un apparecchio che permette di ottenere yogurt fatto in casa, naturale e senza aggiunta di conservanti o prodotti chimici. Dopo averla provata, io non ne posso fare a meno, e come me la penseranno sicuramente tutti gli amanti del mangiare sano.


Quali sono i criteri importanti al momento dell’acquisto

Il rapporto qualità-prezzo è senza dubbio uno dei criteri imprescindibili da prendere in considerazione quando si mettono a paragone diverse yogurtiere alla ricerca della tipologia più adatta alle esigenze del caso. Gli altri criteri da tenere presente al momento dell’acquisto riguardano la funzionalità dell’apparecchio, la facilità d’utilizzo ed il livello di prestazioni garantite.

Il Test: prodotti a confronto

Ariete Yogurella Compatta

Dal design moderno, vivace e compatto, Yogurella di Ariete ha come principale vantaggio la caratteristica di occupare una quantità di spazio davvero irrisoria. Con una potenza di 20W, è in grado di preparare fino a 1 litro di yogurt in una volta sola, in piena sicurezza grazie al coperchio doppio che garantisce il rispetto delle norme igieniche. Lo svantaggio è dato dal tempo di preparazione abbastanza lungo, che si aggira intorno alle 12 ore.

Severin JG 3519

Il pregio più evidente del modello JG 3519 di Severin è la rapidità con cui si riesce a terminare la preparazione. Sono sufficienti, infatti, 6 ore se si ha l’accortezza di utilizzare latte riscaldato a 30°C. Le ore necessarie per la produzione di yogurt diventano 9 se il latte è freddo. L’apparecchio consuma inoltre molto poco. Manca però una spia luminosa che indichi la fine del procedimento.

Moulinex YG231E32 Yogurteo

Dotata di un funzionale display elettronico che permette di effettuare una programmazione fino a 15 ore, con arresto automatico e segnale acustico, Yogurteo della Moulinex è in grado di contenere 7 recipienti per lo yogurt, ognuno dei quali ha una capacità utile di 160 ml. Comodo è anche il sistema di stoccaggio dei coperchi, anche se può creare un po‘ di ingombro in cucina.

Rosenstein & Söhne PE1784-944

Facile e veloce da utilizzare il modello PE1784-944 proposto dal marchio tedesco Rosenstein & Söhne può preparare un litro di yogurt sano e cremoso al punto giusto, partendo da tipologie diverse di latte, come il latte fresco, intero, parzialmente scremato, di soia e così via. Tra i contro c’è il raggiungimento di valori piuttosto elevati di temperatura mentre l’apparecchio è in funzione, il che può influire sulle caratteristiche dello yogurt ottenuto.

CuisinArt YM400E

Oltre allo yogurt fresco e naturale, CuisinArt YM400E è in grado di produrre anche formaggio cremoso o crema di formaggio. L’apparecchio infatti dispone di un programma „yogurt“, che lavora ad una temperatura di 43°C, e di un programma „formaggio“, che funziona alla temperatura costante di 33°C. Il modello è dotato inoltre di schermo LCD retroilluminato e spegnimento automatico. Lo svantaggio sta nel prezzo leggermente più alto rispetto agli apparecchi più semplici in commercio.

Conclusione

Se dovessi indicare un vincitore per questo test, nominerei sicuramente CuisinArt YM400E, per le prestazioni altamente professionali che riesce a garantire, sia nella produzione dello yogurt che del formaggio cremoso. Una buona alternativa in termini di rapporto qualità-prezzo penso sia Yogurteo della Moulinex, che tra l’altro ha un meccanismo di utilizzo più semplice ed intuitivo.

×

Chiudi