Sintoamplificatore Recensione - Ottobre 2017

Luca confronta 5 diversi tipi di sintoamplificatore

Luca M.
Denon AVR-X520BT
Denon AVR-X520BT
Sony STR-DH130
Sony STR-DH130
Pioneer SX-20-K
Pioneer SX-20-K
Harman/Kardon AVR 151S
Harman/Kardon AVR 151S
Yamaha R-S300
Yamaha R-S300

Per testare le decine di sintoamplificatori che mi sono procurato ho fatto una delle cose che amo di più: mi sono seduto sul divano di casa mia e mi sono goduto tanta buona musica. Ho preso in considerazione ovviamente la qualità audio, testando i prodotti su generi musicali molto diversi tra loro. Al tempo stesso, ho badato anche ai materiali usati e alla compatibilità con diversi dispositivi audio.

Vincitore
Denon AVR-X520BT

Denon AVR-X520BT

Risultato del test

10

su 10

Dimensioni
43,4 x 15,1 x 31,9 cm
Peso
7 Kg
Potenza in uscita
700 W
Pro

Potente

Dolby Surround

Timer di spegnimento

Qualità eccellente

Contro

Prezzo un po' elevato

Qualità-prezzo
Sony STR-DH130

Sony STR-DH130

Risultato del test

9.2

su 10

Dimensioni
27,9 x 43 x 13,3 cm
Peso
6 Kg
Potenza in uscita
100 W
Pro

Buona potenza

5 ingressi audio

Versatile

Contro

Bluetooth non disponibile

Pioneer SX-20-K

Pioneer SX-20-K

Risultato del test

8.7

su 10

Dimensioni
43,5 x 36,4 x 14,2 cm
Peso
8 Kg
Potenza in uscita
100 W
Pro

Ottima qualità audio

Potenza elevata

Dolby Surround

Contro

Connessione Bluetooth assente

Harman/Kardon AVR 151S

Harman/Kardon AVR 151S

Risultato del test

8.3

su 10

Dimensioni
44 x 30 x 12,1 cm
Peso
4,6 Kg
Potenza in uscita
75 W
Pro

Dolby TrueHD

5 canali

Compatibile con prodotti Apple

Contro

Qualità audio migliorabile

Yamaha R-S300

Yamaha R-S300

Risultato del test

8.1

su 10

Dimensioni
39 x 44 x 15 cm
Peso
9 Kg
Potenza in uscita
2 x 50 W
Pro

Buona memoria

Loudness control

Buona qualità del suono

Contro

Materiali di qualità non eccelsa

»
«

Il miglior sintoamplificatore per i migliori esperti di musica!

Miglior sintoamplificatore: ascoltare buona musica fa bene al cuore

Trovo che ci sia una differenza abissale tra le frasi “sentire della musica” e “ascoltare della musica”. Nel primo caso si parla di una fruizione molto distratta, come quella dell’autoradio quando si va a lavoro. Ascoltare musica vuol dire farsi toccare le corde dell’anima dalle note che arrivano dai vostri prodotti audio, ed è per questo che ho deciso di realizzare una recensione sui migliori sintoamplificatori presenti sul mercato trovando il miglior sintoamplificatore.

Sintoamplificatore, dettaglio, legno
@InspiredImages/pixabay.com

Caratteristiche del miglior sintoamplificatore

Con il termine sintoamplificatore si intende uno strumento che racchiude in un unico prodotto le caratteristiche del sintonizzatore (la classica radio FM) con quelle dell’amplificatore. Solitamente i sintoamplificatori sono abbinati agli apparati home teather, e servono per fornire un’esperienza audio senza precedenti. Per scegliere i sintoamplificatori più adatti alle proprie esigenze, io consiglio di partire dai watt in uscita: di norma, maggiore è il wattaggio e migliore è la qualità audio. 

Altrettanto importante è la compatibilità con i moderni strumenti per l’audio: i sintoamplificatori moderni hanno tutti la porta USB per abbinare smartphone e lettori MP3, mentre quelli di fascia alta hanno anche la condivisione Bluetooth. È anche importante, infine, la capacità di memorizzare stazioni FM, sopratutto se amiamo la musica pop e ci lasciamo trasportare facilmente dalle canzoni che di solito passano in radio. Se seguirete alla lettera queste caratteristiche, troverete sicuramente il sintoamplificatore che fa per voi. Se invece non avete voglia di analizzarvi i vari prodotti, affidatevi ai miei consigli e scoprite i sintoamplificatori che ho testato apposta per voi e scoprite il miglior sintoamplificatore.

Perché ho scelto questi 5 sintoamplificatori e il miglior sintoamplificatore?

I 5 prodotti che vedrete a breve in questa recensione sono ovviamente quelli che mi hanno maggiormente convinto. Non vi nascondo che il marchio ha avuto un peso “determinante” nelle mie scelte: si tratta infatti di 4 brand su 5 ultra noti, che sono quindi facilmente reperibili sul mercato, e che hanno anche registrato le maggiori vendite. Qui di seguito troverete il miglior sintoamplificatore.

Sintoamplificatore, dettaglio, nero
@kleincrossi/pixabay.com

I 5 migliori modelli e il miglior sintoamplificatore

Dopo una fase di test molto accurata, sono finalmente riuscito a trovare i 5 modelli e il miglior sintoamplificatore:

Yamaha R-S300

In questa mia top 5 di sintoamplificatori non potevo non cominciare da questo prodotto della Yamaha. Si tratta di un prodotto con una doppia uscita da 50 watt, un pannello frontale in alluminio con Loudness Control a variabile continua e oltre 40 stazioni FM memorizzabili. È un prodotto dalla qualità audio eccellente, con un ascolto molto pulito.

PRO

Qualità audio eccellente

CONTRO

Materiali utilizzati non di primissima qualità

Denon AVR-X520BT

Nel mondo dei sintoamplificatori la Denon è sempre stato un’azienda presente, e con questo prodotto si attesta ancora su grandi livelli. Il prodotto in questione vanta la tecnologia Dolby Surround, una potenza in uscita di 700 watt, il timer per lo spegnimento automatico e il supporto Bluetooth.

PRO

Prodotto garantito dalla qualità Denon

CONTRO

Prezzo alto, nonostante sia giustificato per la qualità del prodotto

Pioneer SX-20-K

Altro ottimo prodotto è sicuramente anche questo sintoamplificatore della Pioneer. Si tratta di un prodotto dalla potenza di oltre 200 watt, ha due uscite, supporta la tecnologia Dolby Surround ma non quella Bluetooth. È un prodotto perfetto per chi non ha grosse pretese.

PRO

Ottima qualità audio

CONTRO

Manca tecnologia Bluetooth

Sony STR-DH130

Anche la giapponese Sony entra prepotentemente nel mercato dei sintoamplificatori grazie a questo prodotto. Questo sintoamplificatore ha una potenza da 200 watt, un ricevitore stereo Hi-Fi con ben 5 ingressi audio, può memorizzare stazioni FM ed è compatibile per la connessione con smartphone ed lettori MP3.

PRO

Ricevitore Hi-Fi con 5 ingressi audio

CONTRO

Manca tecnologia Bluetooth

Harman/Kardon AVR 151S

La Harman/Kardon non è un’azienda particolarmente nota, ma ha realizzato un sintoamplificatore che mi ha piacevolmente colpito. Si tratta di un prodotto che può reggere ben 5 canali, ognuno con una potenza da 75 watt, vanta una decodifica audio Dolby TrueHD e grazie alla porta USB può leggere prodotti Apple e pendrive.

PRO

5 canali da 75 watt

CONTRO

Qualità audio non di massimo livello

Sintoamplificatore, legno
@InspiredImages/pixabay.com

Il miglior sintoamplificatore

Se siete quindi alla ricerca di sintoamplificatori, prendendone uno qualsiasi di quelli che vi ho recensito andrete a colpo sicuro. Se volete un consiglio più mirato, a mio avviso il miglior sintoamplificatore è quello della Denon, perché garantisce la migliore qualità audio possibile. 

Se tuttavia non avete così tanti soldi da investire, potete virare sul sintoamplificatore della Sony, che è il migliore per quel che riguarda il rapporto qualità – prezzo.

×

Chiudi