Registratore vocale Recensione - Febbraio 2018

Luca confronta gli quattro ultimi Registratore vocale

Luca M.
Tascam DR-40
Tascam DR-40
Sony ICD-PX240
Sony ICD-PX240
Tascam DR-05 VER 2
Tascam DR-05 VER 2
Olympus WS-853
Olympus WS-853

Ho usato questi registratori in università in aule e enfiteatri diversi per valutare la qualità del suono e la facilità d'uso.

Vincitore
Tascam DR-40

Tascam DR-40

Risultato del test

10

su 10

Peso
544 g
Dimensioni
4 x 8,9 x 20,3 cm
Memoria
A seconda della card SD/SDHC
Tipo di pile
3 AA
Pro

include SD da 2GB

Contro

schermo piccolo

Qualità-prezzo
Sony ICD-PX240

Sony ICD-PX240

Risultato del test

9

su 10

Peso
240 g
Dimensioni
11,5 x 2,1 x 3,9 cm
Memoria
Spazio di archiviazione integrato da 4 GB
Tipo di pile
2 AAA
Pro

speaker da 300 mW integrato

Contro

Consumi molto elevati

Tascam DR-05 VER 2

Tascam DR-05 VER 2

Risultato del test

8.8

su 10

Peso
299 g
Dimensioni
11,5 x 2,1 x 3,9 cm
Memoria
scheda micro SD da 4GB in dotazione
Tipo di pile
2 AA
Pro

funzione Level Align

Contro

Volume dell'altoparlante basso

Olympus WS-853

Olympus WS-853

Risultato del test

8.6

su 10

Peso
77 g
Dimensioni
2 x 5 x 12 cm
Memoria
8 GB di archiviazione integrati + slot scheda
Tipo di pile
2 AAA
Pro

fino a 2.080 ore di registrazione

Contro

Un po' ingombrante

»
«

Scegli il miglior registratore vocale!

Che cos’è un registratore vocale?

Un registratore vocale è uno strumento di dimensioni ridotte con memoria incorporata che viene utilizzato per effettuare registrazioni audio. Comodo in occasione di lezioni universitarie, interviste, convegni e altri eventi, il registratore può essere utilizzato da studenti, giornalisti o semplici uditori che non vogliono perdere neanche una parola.
Questo strumento, leggero e pratico da portare sempre con sé, può essere usato con estrema facilità e in tante circostanze diverse. Nonostante simili funzioni siano offerte anche da alcuni modelli di Computer e smartphone, il registratore vocale assicura prestazioni superiori per quanto riguarda la qualità dei contenuti audio e le opzioni a disposizione. Le dimensioni ridotte, infine, consentono di nascondere il registratore nella tasca della borsa o persino della giacca.

Registratori vocali: come funzionano?

Il funzionamento dei registratori vocali è semplice e alla portata di tutti. Nella maggior parte dei casi, questo piccolo strumento presenta un tasto Rec per la registrazione e un tasto Play/Pause per riprodurre e mettere in pausa la traccia audio.
Il tasto Rec è di colore rosso e consente di avviare e di interrompere la registrazione; il tasto Play/Pause, invece, è contrassegnato dai due simboli facilmente riconoscibili. Il registratore viene poi collegato al Computer, generalmente tramite porta USB, per scaricare i file audio registrati. I modelli più avanzati possono includere altre funzionalità come l’opzione di sovraincisione o il filtro cut-off per selezionare le frequenze.

I principali modelli di registratore vocale

In commercio sono disponibili diversi modelli di registratore che si differenziano per il design, per le funzionalità e per altre caratteristiche.
Dai modelli con display a quelli senza schermo, dai registratori con un solo tasto a quelli più complessi, ognuno può scegliere la soluzione più adatta in base alle proprie necessità e preferenze. Tra le versioni più interessanti, spiccano senza dubbio i registratori compatibili con software di trascrizione vocale: questa opzione consente di registrare l’audio e ti trascriverlo in maniera automatica.

Criteri da valutare al momento dell’acquisto

Nella scelta del registratore da acquistare, bisogna prendere in considerazione diversi aspetti che consentono di individuare il migliore modello a disposizione.
Uno dei primi criteri a cui fare riferimento sono senza dubbio le dimensioni, che vengono espresse in centimetri; trattandosi di uno strumento tascabile, infatti, il registratore dev’essere abbastanza piccolo.

Il peso, espresso in grammi, rappresenta un’altra caratteristica piuttosto importante; anche in questo caso, un registratore leggero sarà più comodo da tenere in tasca per diverse ore. Per quanto riguarda la capacità di registrazione, invece, occorre valutare due diversi aspetti: la memoria integrata, che viene misurata in Gigabyte, e la possibilità inserire una scheda SD per ampliare la memoria interna.

Dal punto di vista delle funzionalità, un aspetto da prendere in considerazione sono le modalità di registrazioni: microfoni stereofonici, regolazione manuale e personalizzazione dei livelli di registrazione consentono di ottenere risultati ottimali. Infine, è possibile valutare quali siano i formati di registrazione e di riproduzione dei file audio.

Registratori vocali: le domande e le risposte più frequenti

Perché utilizzare i registratori vocali?

I registratori vocali sono strumenti che offrono diversi vantaggi sia a livello amatoriale sia a livello professionale. Questo dispositivo, nello specifico, consente di registrare interventi importanti e di riascoltarli in qualsiasi momento, anche a distanza di molto tempo.

Quali sono i principali vantaggi offerti dai registratori vocali?

I registratori vocali riproducono l’audio in maniera estremamente fedele e consentono di personalizzare i contenuti sotto innumerevoli punti di vista. La possibilità di registrare l’audio, inoltre, permette di risparmiare tempo nella trascrizione dei contenuti ascoltati.

Quali altre funzioni offrono i registratori vocali?

Oltre alla funzione di registrazione, i modelli più avanzati di registratore vocale possono essere utilizzati anche come lettore mp3 e radio FM.

I migliori 5 registratori vocali a confronto

Olympus VN-733PC*

Da non sottovalutare anche le funzionalità offerte dal registratore digitale Olympus VN-733PC. Perfetto per chi è alla ricerca di uno strumento intuitivo, questo registratore assicura performance di alto livello e integra un microfono a basso rumore che rende le riproduzioni sorprendentemente chiare. Il registratore ha una memoria interna da 4 GB e una slot per microSD; il basso consumo di energia, infine, assicura una durata elevata della batteria.

Tascam DR-40 Version 2*

Più costoso rispetto agli altri modelli, il Tascam DR-40 Version 2 è un registratore portatile palmare, compatto e facile da utilizzare. Questo strumento, che include una scheda SD da 2 GB, permette di registrare fino a 4 tracce da microfoni integrati, microfoni esterni e segnali di linea.

Olympus DM-670*

Il modello Olympus DM-670, con memoria interna da 8 GB e slot per microSD, offre 11 modalità di registrazione e consente di registrare file audio nei formati wma, mp3 e pcm lineare.

Sony ICD-PX240*

Il dispositivo portatile Sony ICD-PX240, con 4 GB di memoria interna, offre funzioni di registrazione e riproduzione di file mp3. Il registratore, che ha un’autonomia pari a 23 ore, include un microfono integrato e un altoparlante da 300 mW.

Tascam DR-05*

Il registratore Tascam DR-05, infine, è un dispositivo portatile che consente di ottenere file mp3 e wav di prima qualità. Lo strumento, che include una scheda microSD da 4 GB, si caratterizza per il funzionamento intuitivo e per le opzioni avanzate, dall’accordatore cromatico all’overdubbing.

La scelta del miglior registratore

Scegliere il miglior registratore vocale significa scegliere non solo il dispositivo con il miglior rapporto qualità prezzo ma anche quello più adatto a soddisfare le proprie esigenze. Per le registrazioni amatoriali, è possibile scegliere un dispositivo base dal funzionamento intuitivo: questo strumento, pratico ed economico, offre un valido supporto nei momenti più disparati. Al contrario, chi effettua registrazioni professionali può approfittare dei modelli più innovativi in grado di offrire innumerevoli funzionalità.

×

Chiudi