Occhiali 3D Recensione - Gennaio 2018

Isabelle confronta gli quattro ultimi Occhiali 3D

Isabelle S.
Philips Active 3D
Philips Active 3D
Occhiali 3D Hi-SHOCK®
Occhiali 3D Hi-SHOCK®
Sony TDG-BT500A
Sony TDG-BT500A
Hisense FPS3D02
Hisense FPS3D02

Divano bello comodo, piatto di pop-corn sempre pieno, Tv da 60 pollici, telecomando in una mano e pila di DVD in 3D da godermi ogni sera. È sostanzialmente questo il riassunto perfetto della mia fase di test per gli occhiali 3D. Per ogni prodotto ho tenuto in considerazione la comodità nell’indossarli, la qualità delle immagini e soprattutto la percezione di profondità.

Vincitore
Philips Active 3D

Philips Active 3D

Risultato del test

10

su 10

Batteria
/
Dimensioni
4,7 x 16,8 x 16,5 cm
Peso
59 g
Pro

Molto comodi

Immagini di qualità eccellente

Ottima percezione di profondità

Contro

Prezzo decisamente elevato

Qualità-prezzo
Occhiali 3D Hi-SHOCK®

Occhiali 3D Hi-SHOCK®

Risultato del test

9

su 10

Batteria
/
Dimensioni
18 x 16 x 8 cm
Peso
40,8 g
Pro

Sensazioni efficaci quando si guarda un film

Contro

Definizione migliorabile

Sony TDG-BT500A

Sony TDG-BT500A

Risultato del test

8.5

su 10

Batteria
Litio/ioni
Dimensioni
4,6 x 14,7 x 17 cm
Peso
36 g
Pro

SimulView

Connettività RF wireless

Buona qualità immagine

Comodi da indossare anche da chi porta gli occhiali

Contro

Design un po' deludente

Hisense FPS3D02

Hisense FPS3D02

Risultato del test

6.5

su 10

Batteria
Litio/ioni
Dimensioni
11 x 20 x 6,5 cm
Peso
181 g
Pro

Prezzo molto competitivo

Immagini nitide

Contro

Profondità insufficiente

Un po' scomodi

»
«

La tecnologia che avanza: scegli i tuoi occhiali 3D

Vivere i film a 3 dimensioni

Nei multisala sempre più film di animazione propongono la versione 3D. Stessa cosa capita con i titoli ricchi di effetti speciali. L’idea è quella di far vivere allo spettatore il film in prima persona, come se quasi potesse toccare i personaggi che si animano sullo schermo.

Ci sono però due contro in questa vicenda: il primo è che i biglietti per questi spettacoli sono molto più cari rispetto a quelli “standard”, non incentivando quindi il pubblico; il secondo è che gli occhiali che vengono forniti per il 3D sono quasi sempre al di sotto delle attese. Perché, quindi, non munirsi di occhiali 3D propri, e capire cosa vuol dire vivere un film comodamente seduti sul divano di casa, davanti alla propria televisione? In questa guida proverò a darvi le giuste dritte per acquistare degli occhiali per il 3D


Occhiali 3D
@Mediamodifier/pixabay.com

Come scegliere gli occhiali 3D

La comodità è un aspetto da non trascurare: calcolando che questi occhiali saranno indossati per almeno 90 minuti per volta, la prima cosa da valutare e che non diano fastidio al volto. Altro aspetto è la qualità delle immagini: queste devono essere quanto più chiare possibili, i colori non devono essere in nessun modo indeboliti dalle lenti scure, e nel complesso la visione deve essere eccellente.

La peculiarità principale di questo prodotto, però, è che deve sviluppare al massimo il concetto di terza dimensione, rendendo lo spettatore parte integrante del film. Per gli occhiali 3D quindi non ci sono valori da considerare, quanto prodotti da provare: la verifica in prima persona è probabilmente l’unico vero strumento per tastare la bontà dell’acquisto. Diversi negozi di elettronica prevedono la possibilità di provare gli occhiali 3D. Se non è il vostro caso, seguitemi nelle righe successive e vi indicherò i modelli che io stesso ho testato per voi

Occhiali 3D
@DariuszSankowski/pixabay.com

I 5 migliori occhiali 3D

Dopo aver passato molte serate davanti alla tv con molte decine di occhiali 3D, possono finalmente dire di aver trovato i 5 migliori modelli

Hisense FPS3D02

Questo prodotto si presenta con un design molto squadrato, non tanto comodo ma comunque accettabile. Le immagini con questi occhiali sono sufficientemente nitide, e la percezione di profondità non è eccellente. La batteria di questi occhiali è al litio, ed è quindi ricaricabile. Di questo prodotto la cosa che ho apprezzate più di tutte è il prezzo, molto vantaggioso, mentre da rivedere la qualità della profondità, non all’altezza degli altri occhiali che riporto di seguito.

Philips Attivi 3-D

Anche la Philips è entrata prepotentemente nel mondo degli occhiali 3D, e con questi Attivi punta a sovvertire l’egemonia del mercato. Gli occhiali sono praticamente perfetti: comodi da indossare, immagini perfette, ti danno davvero l’impressione di vivere ciò che guardi in TV. La percezione di profondità è indubbiamente la qualità migliore di questi occhiali, mentre il prezzo rappresenta l’unico vero intoppo.

Sony TDG-BT500A Attivi

Anche questo prodotto mi ha soddisfatto particolarmente. Oltre alla grande qualità delle immagini, questi occhiali Sony supportano la tecnologia SimulView e includono la connettività RF wireless. La qualità più bella, però, è nella comodità: queste lenti si possono indossare anche al di sopra dei normali occhiali da vista, per somma gioia di miopi, astigmatici e affini. Anche per questo prodotto il design è un po’ discutibile, visto la montatura vistosa.

HI-SCHOCK

Hanno infatti un design non particolarmente gradevole. La qualità delle immagini è buona, la percezione di profondità eccellente, e sono anche molto comodi. La qualità migliore di questo prodotto è nella sensazione di “immersione” nei film, mentre la definizione è migliorabile.


Occhiali 3D
@NikolayFrolochkin/pixabay.com

Conclusioni

Anche questa volta, grazie alle mie dritte, potrete comprare un prodotto senza paura di sbagliare. Nella mia Top 5 di occhiali 3D ho cercato di racchiudere i modelli che possono soddisfare tutte le tipologie di esigenze, ma se volete la mia i Philips Attivi 3D sono assolutamente i migliori. Erano anni che l’azienda olandese non riusciva a stupirmi, ma con questi Attivi 3D devo dire che ha riconquistato tutta quella stima che nel tempo avevo perso.

Per la categoria “miglior rapporto qualità – prezzo”, invece, mi hanno colpito gli occhiali della HI-SCHOCK,  perché offrono immagini perfette ad un costo accettabile.

×

Chiudi