Palle da tennis Recensione - Febbraio 2018

Antonio confronta gli cinque ultimi Palle da tennis

Antonio R.
Slazenger Wimbledon
Slazenger Wimbledon
Dunlop
Dunlop
Babolat Team X 4
Babolat Team X 4
HEAD ATP
HEAD ATP
Wilson US Open
Wilson US Open

Per testare le palline da tennis ho fatto la cosa più ovvia: le ho provate su un campo da tennis. Quello dove vado a giocare ogni sabato è in cemento, quindi è tra i più usuranti. Ogni settimana ho testato un set di palline diverse, per saggiarne rimbalzo, tenuta e rotazione.

Vincitore
Slazenger Wimbledon

Slazenger Wimbledon

Risultato del test

10

su 10

Rimbalzo
Buono
Visibilità
ottima
Durata
Ottima
Pro

palline ufficiali di Wimbledon

certificate dall’International Tennis Federation

qualità eccellente

facilmente controllabili

molto resistenti all’acqua

Contro

prezzo

Qualità-prezzo
Dunlop

Dunlop

Risultato del test

9

su 10

Rimbalzo
Preciso
Visibilità
buona
Durata
Buona
Pro

prezzo molto basso

resistenti

veloci

Contro

un po' dure

Babolat Team X 4

Babolat Team X 4

Risultato del test

8.5

su 10

Rimbalzo
Buono
Visibilità
buona
Durata
Ottima
Pro

approvate dall’International Tennis Federation

facilità di controllo

resistenti

Contro

non troppo veloci

HEAD ATP

HEAD ATP

Risultato del test

8

su 10

Rimbalzo
Preciso
Visibilità
ottima
Durata
Ottima
Pro

alta qualità

facilità di controllo

rotazione ottimale

dotate della nuova tecnologia Encore

feltro in Smart Optics

Contro

scarsa durata

Wilson US Open

Wilson US Open

Risultato del test

7.5

su 10

Rimbalzo
Preciso
Visibilità
ottima
Durata
Scarsa
Pro

palline ufficiali degli US Open

rispondono bene nell’impatto con la racchetta

rotazione valida

facilmente controllabili

Contro

prezzo troppo alto

scarsa durata

»
«

Adori il tennis? Scegli il migliore set di palle!

Nel tennis anche le palline contano

Il sabato pomeriggio, quando il lavoro finalmente lascia un po’ di tregua, adoro andare a giocare a tennis con gli amici. Non mi ritengo un giocatore provetto, ma su un campetto di cemento dico la mia. Se anche voi sognate la notte di emulare le gesta di Federer e Nadal, sappiate che non dipende tutto dalle loro capacità.

Sicuramente in questi due mostri sacri il talento fa tanto, ma in buona parte è anche l’attrezzatura che scelgono a guidare le loro prestazioni, a partire dalle stesse palle da tennis. In questa guida vi mostrerò come scegliere le palle da tennis non solo è importante, ma può addirittura influire sul vostro stile di gioco.

Come scegliere le palline da tennis

Le palle da tennis sono uno dei pochi prodotti esistenti in commercio che misurano la loro qualità in base agli utilizzatori finali. In parole più semplici, dovrete scegliere le palle da tennis in base sia al vostro grado di preparazione, sia alla frequenza con cui giocate. Se, ad esempio, siete dei principianti, dovrete optare per palle piuttosto lente e dal rimbalzo controllato.

Se invece siete giocatori con una certa esperienza, saprete sicuramente che esistono palline sia per gli allenamenti che per le partite. Quelle per gli allenamenti sono più dure e resistenti, e sono create per chi passa ore solo per migliorare il proprio stie. Se invece amate allenarvi semplicemente giocando con gli amici, dovrete considerare anche il tipo di campo sui cui vi cimentate.

Tra le migliori in assoluto, e che io stesso ho preso in esame, vi consiglio le palline a pressione, che dentro contengono aria, perché garantiscono effetti sorprendenti e hanno anche una resistenza maggiore. Inoltre le palline a pressione sono valide sia nei campi in cemento che in quella in erba e terra battuta.

Le 5 migliori palle da tennis

Dopo una serie infinita di game, in cui ho avuto alterne fortune, posso finalmente darvi un giudizio finale su quelle che sono, a mio avviso, le migliori palle da tennis attualmente acquistabili.

HEAD ATP Tour

Basterebbe dire che sono le palline preferite da Andy Murray per farvi capire la qualità del prodotto. Queste palline da tennis si distinguono per la facilità di controllo e per la rotazione ottimale, e sono realizzate con la nuova tecnologia Encore. Il pregio maggiore di queste palline è sicuramente il feltro in Smart Optics, che ne migliora la visibilità. Occhio alla durata: accettabile se si gioca una sola volta a settimana, da rivedere se la frequenza delle partite è maggiore.

Palline Wilson

Anche per queste palline da tennis la sponsorizzazione è forte, visto che sono quelle ufficiali degli US Open. Le ho trovate molto valide, nell’impatto con la racchetta rispondono bene, la rotazione è valida e sono facilmente controllabili. Al di là delle prestazioni tecniche, però, è il prezzo la migliore qualità, visto che sono tra le più economiche in circolazione. Anche per queste la durata è il problema maggiore: dopo una sola partita le ho trovate troppo usurate.

Palline Dunlop

Tra i miei amici che, come me, amano il tennis, le Dunlop sono quelle che vanno per la maggiore. All’inizio pensavo che fosse per la loro resistenza e velocità, ma poi ho scoperto che ai miei amici interessa più che altro il prezzo, davvero molto basso e vero elemento distintivo delle Dunlop. Per quello che è il mio stile di gioco, invece, le trovo particolarmente dure.

Palline Slazenger

Per queste palline il riconoscimento è duplice: non solo sono quelle ufficiali di Wimbledon, uno dei must tra i tornei ATP, ma sono anche certificate dall’International Tennis Federation. Già al tatto mi sono sembrare di una qualità eccellente, sono facilmente controllabili ed hanno una visibilità ottimale. Sapendo inoltre della loro qualità idrorepellente, le ho provate sul campo bagnato, e sono in effetti molto resistenti all’acqua. Se davvero devo trovarci un difetto, è solo nel prezzo, tra i più alti del mercato.

Palline Babolat

Anche queste palline sono approvate dall’International Tennis Federation, anche se magari non hanno la stessa notorietà di altre. Oltre alla facilità di controllo, quello che secondo me è il miglior pregio di queste palle è la resistenza. La velocità, invece, non è sicuramente la dote che ho apprezzato di più.

Conclusioni

Quando dietro lo sport c’è tanta passione, anche con palline di carte si troverebbe la felicità, figurarsi se opterete per una di queste 5 tipologie di palle da tennis. Se siete perfezionisti e volete il meglio in assoluto, io vi consiglio tutta la vita le Slazenger, perché sono quelle che in termini di qualità e giocabilità mi hanno soddisfatto di più. Certo, il prezzo intimorisce parecchio, ma la qualità si paga.

Se invece nelle vostre partite settimanali assomigliate più a Fantozzi e a Filini che non a Federer e a Nadal, con le palle Dunlop farete la scelta migliore nella logica qualità – prezzo.
×

Chiudi